3 mulinelli per la pesca a casting

mulinello pesca casting

Anche te vittima del Casting? Sono in molti i pescatori che dalla pesca a spinning si spostano verso nuovi orizzonti e si dirigono verso il casting.

Ma quali mulinelli e canne da casting utilizzare?

Infatti non tutti gli amanti dello spinning hanno ben chiaro come affrontare questa variante della tecnica dello spinning. Proprio per questa ragione abbiamo parlato giá dell’attrezzatura da casting per iniziare nel nostro articolo adhoc.

Ma se vuoi saperne un pochino di più, o magari hai giá comprato una canna e ti manca il mulinello da casting, allora sei nel posto giusto.

Oggi, con questo articolo vedremo le varie caratteristiche di un mulinello da casting, alcuni problemi tipici e passeremo poi a descrivere 3 ottimi modelli ampiamente testati da numerosi appassionati.

Abbiamo molto di cui parlare, lasciamo perdere le chiacchere e andiamo!

Cosa sono i mulinelli da casting?

Se appartieni a quella cerchia di persone che si sono appena avvicinate allo spinning, è possibile che non ti sia ben chiara la differenza tra un mulinello per lo spinning tradizionale ed uno impiegato per il casting.

Nulla di complicato. Infatti nella pesca a spinning vedrai sempre mulinelli con bobina fissa invece nella pesca a casting i mulinelli sono a bobina rotante.

Che cos’è un mulinello a bobina rotante?

Eccoti qui sotto un mulinello a bobina rotante tipicamente utilizzato per la pesca a casting

mulinello bobina rotante casting
Mulinello da casting con bobina rotante

Come si dice ” Un’immagine vale piú di mille parole”. Ecco allora che con l’immagine sopra spero che ti sia chiara la differenza tra un mulinello da casting ed uno per la pesca a spinning tradizionale

Mulinello da casting: pregi e difetti

Non prendiamoci in giro! Tantissimi mulinelli da casting sono davvero belli da vedere, ma come funzionano? Alcuni modelli, come i mulinelli tradizionali, hanno i loro problemi.

Uno tipico, ad esempio, è il gioco della manovella: spesso si allenta e occorre smontarla e rimontarla per vedere se detto problema persiste oppure no.

Un ben noto mulinello da casting afflitto da questo problemino il Revo della casa Abu Garcia.

Un problema piuttosto comune di questi mulinelli è invece la montabilità degli stessi. Spesso infatti, la cover di questi mulinelli non presenta viti visibili.

La cover del “corpo mulinello”, detta anche volgarmente “guancia”, risulta incastrata e non facilmente apribile. Prima di comprare il tuo mulinello da casting è bene prestare attenzione anche a questo aspetto, soprattutto se hai intenzione di utilizzare il tuo mulinello in acque salate.

Un uso frequente richiederà anche maggiori manutenzione: smontaggio, pulizia, oleatura cuscinetti e rimontaggio.

In questo caso, potrai sempre avvalerti delle istruzioni del vostro mulinello con il disegno tecnico” che mostra nel dettaglio tutte le parti e il relativo smontaggio.

Ricordati che a differenza dei mulinelli tradizionali, nei quali la guancia opposta del mulinello è parte integrante del corpo”, nei mulinelli da casting si può smontare.

Come usare un mulinello da casting

I mulinelli da casting hanno almeno due freni: uno meccanico e l’altro centrifugo-magnetico. Ricordati dunque di regolarli prima di ogni pescata.

Inoltre ricorda che questo genere di mulinelli sono studiati per esche pesanti (dai 35 grammi in su), fatta eccezione per alcuni modelli piú evoluti.

Non fare l’errore di pescare con esche da 5 o 10 grammi, questi mulinelli non sono propriamente adatti per artificiali così leggeri. Ad alcuni amici, gli si è inspiegabilmente rotta la lenza pescando proprio con artificiali di questo tipo.

La tecnica casting è perfetta per eseguire lanci di estrema precisione e non lunghi.

Proprio tra i lanci eseguibili, vi è la famosa “skippata”.

La skippata è un particolare lancio che si effettua nella tecnica casting capace di far saltare l’artificiale sull’acqua.

Immagina ora di pescare blackbass con una rana finta..Quale miglior strategia di lancio se non questa?

Per effettuare una skippata (cosa non semplice) dovrai assolutamente regolare il tuo mulinello da casting.

La skippata la si può eseguire in due modi:

  • Usando la Potenza, dunque con un lancio laterale da destra e rasente all’acqua , in questo caso dovrai avere i freni molto chiusi;
  • Con un lancio a “reverse” da sinistra verso destra ma quest’ultima variante è molto tecnica e solo i più esperti la sanno eseguire bene.

Lanci a parte, in definitiva i mulinelli da casting sono assolutamente utili per pescare in anfratti e zone veramente difficili con esche pesanti.

Ma quale modello scegliere?

vediamo qua sotto alcuni tra i modelli piú blasonati.

Mulinello castingAbu Garcia BMAX3 Max Low-Profile

Mulinello castingAbu Garcia BMAX3
Mulinello castingAbu Garcia BMAX3

Sei agli inizi?

Di certo non ti conviene sborsare 200 euro per un mulinello da casting di top di gamma. Sinceramente non te lo consiglio. La pesca a casting infatti non piace a tutti e, dopo qualche uscita, potresti capire che è una tecnica non propriamente nelle tue corde. E allora ti rimarrebbe “sul groppone” quell’inutile spesa di oltre 150€.

Se hai paura di finire nella situazione appena descritta, allora, una scelta ottimale è l’ABU GARCIA BMAX3 un bellissimo mulinello da casting della fascia ” entry level”.

Questo modello offre un ottimo rapporto qualità/prezzo, non ha grossi difetti se non quello della smontabilitá. Ma parliamoci chiaro. Ammesso che non peschi in mare dove la salsedine crea un reale problema, questo mulinello va benissimo.

Anche il peso è molto ridotto e dunque ti sarà facile maneggiarlo durante le tue uscite di pesca: rotazione fluida e senza cigolii o rumorini strani.

Quanto ti puó costare un mulinello come questo?

Se sei interessato a questo Abu Garcia non dovrai sborsare davvero un capitale, questo mulinello si trova sul mercato per 70 euro o meno. Un ottimo prezzo per iniziare a pescare a casting con uno strumento di tutto rispetto.

ABU GARCIA BMAX3 Max Low-Profile Baitcast Bobina di Pesca, Unisex, Black, Red
  • Elegante, leggero, design elegante con un unico pezzo telaio in grafite e piastre laterali in grafite
  • 5 cuscinetti a sfera in acciaio INOX e un cuscinetto a rulli per un funzionamento affidabile e senza sforzo recuperare
  • Sistema garantisce liscia come la seta Power Disk Drag attraverso l' intera gamma di trascinamento

ABU GARCIA Pro Max Low Profile

mulinelli da casting
ABU GARCIA Pro Max Low Profile

Altro modello simile al precedente ma con qualche miglioria è Il PRO MAX LOW.

Se stai per iniziare e ricerchi qualcosa in più rispetto il modello base, allora questa potrebbe essere il mulinello giusto per te.

Il PRO MAX esattamente come il suo fratellino sopra descritto, è leggero ed ergonomico ha ben 6 cuscinetti a sfera che lo rendono tanto potente quanto silenzioso.

La frizione è fluida anche sotto trazione, i freni magnetici rispondono molto bene.

Allo stesso modo del BMAX, è uno strumento leggero dunque adatto per quelle persone che hanno l’incubo dei mulinelli pesanti e faticosi da maneggiare.

Se hai capito che questo modello potrebbe fare al caso tuo, allora potrai portarti a casa il Pro Max per circa 85 euro. Ancora una volta un mulinello affidabile a un prezzo ragionevole.

Abu Garcia Pro Max Lp Bait Cast Rotolo Di Mano Destra Rh
  • Prodotto creato per soddisfare tutte le esigenze
  • Gamma affidabile
  • Facile da utilizzare

Mulinello da casting Shimano Curado 150HG

mulinello da casting Shimano Curado 150HG
Mulinello da casting Shimano Curado 150HG

Orami pratichi la pesca a casting da un pó e sai bene quanto sia divertente.

Se sei un pescatore a casting già “navigato” e stai ricercando un mulinello da casting senza troppi compromessi.

Bhe allora perchè non rivolgere la tua attenzione sul gran SHIMANO Curado? Questo mulinello, coperto da ben 2 anni di garanzia ricade senza dubbi nella fascia “alta” in quanto a qualità e versatilità.

Questo mulinello è dotato addirittura di un chip interno per facilitare il lancio.

Come giá ripetuto piú volte in questo articolo, il limite della pesca a casting deriva dall’uso degli artificiali.

In parole semplici, è una variante dello spinning che prevede l’uso di artificiali pesanti.

E se volessi utilizzare esche leggere?

In queste situazioni devi assolutamente avere un mulinello da casting più versatile rispetto quelli elencati sopra.

Ecco che proprio in queste situazioni, lo Shimano Curado si dimostra uno strumento efficace e “flessibile”. Potrai pescare con esche piú leggere senza temere conseguenze nefaste.

Attenzione che il modello CURADO ha diverse velocità di recupero identificate dalle lettere X- G-K

Prezzo di questo gioiellino?

Questa volta dovrai prepararti a investire ben più di 80 o 100 euro. IL CURADO costa intorno ai 220€, investimento assolutamente consigliato se state ricercando qualità e uno strumento versatile.

Reel Curado DC 151 HG Left Hand
  • Dimensione: 151HG, Gear Ratio: 7.4:1, Peso: 220gramm, Mano Sinistra Baitcast Mulinello
  • Capacità bobina (mm/meter): 0.33/100
  • Capacità bobina (lbs/yds): 10/120, 12/110, 14/90
Seguici ed entra a far parte della nostra community:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.