CAVEDANI A SPINNING: CHE PROBLEMA!

CAVEDANO A SPINNING

“Porca P****a! ” un’altra volta….”

Di nuovo slamato!

Quante volte vi è capitato di andare a pesca o spinning e sentire qualcuno imprecare in maniera simile?

Bhe… Se sei un pescatore esperto o peschi da anni, non ti fará di certo strano. Infatti capita molto spesso, e , personalmente, spesso devo trattenere le risate per non scatenare l’ira ( giá per se funesta) del pescatore

Ma…

Fermiamoci un secondo…

Non sarebbe meglio capire “il perchè ” della slamata invece di “turare giú ogni santo”?

Oggi  con questo articolo, affronteremo un argomento “scomodo” in quanto spesso fonte di discussione: La slamata del pesce e da cosa dipende

Come sapete, qui si parla di spinning dunque ricondurremo tutto questo argomento alla tecnica delo spinning.

Ma , come se non fosse sufficiente, parleremo si di spinning, si di slamate, ma rivolgeremo l’attenzione a un abile predatore : il cavedano!

Perchè proprio il cavedano?

Per chi pesca a spinning da anni, non c’`nessun mistero e saprá giá cosa voglio dire nelle righe seguenti.

I cavedani sono abili predatori insidiabili a spinning ma spesso con qualche difficoltá nell’allamata ..

In altri termini, sono molto abili ” slamatori” .

  • Come è possibile?
  • Come Mai?

Vediamo di fare un pó di chiarezza

PESCARE A SPINNING IL CAVEDANO

Chi pratica la tecnica dello spinning nei corsi d’acqua interna a grande o media portata, conoscerá di sicuro questa specie.

Si tratta di un ciprinide che è solito stazionare vicino alle sponde del fiume.

Qui si ciba aspettando pazientemente la caduta di qualche insetto o il passaggio di qualche avannotto mal capitato

I cavedani a volte grufulano sul fondo alla ricerca di vermi e anellidi capaci di sfamarli per uno o piú giorni

Da ció possiamo facilmente evincere quali saranno gli artificiali da utilizzare per la pesca al cavedano

Piccoli Minnow, Ondulanti, Rotanti di rodotte dimensioni, lipless, esche siliconiche e shad vanno per la maggiore

Sono tutte esche artificiali che imitano la fonte naturale di cibo del cavedano

CAVEDANI A SPINNING E SLAMATURE

“Io uso gli artificiali sopra, e niente, i cavedani si slamano!”

Potresti essere uno di questi spinner che utilizzano una delle esche sopra ma continuano a slamare i cavedani.

  • Come mai?
  • Lenza troppo grossa?
  • Non sai pescare?

Bhe, come punto di partenza possiamo dire che c’è sicuramente qualche cosa di sbagliato nella tua pesca o attrezzatura .

HARD BAIT e SOFT BAIT

Prima di tutto se sei in questa situazione descritta sopra, devi fare distinzione se usi hard bait o soft bait

Se peschi a spinning con esche siliconiche o soft bait di altra natura, di sicuro non avrai una grande possibilitá di lancio ma avrai un bel ” asso nella manica”

  • Il movimento molto naturale dell’esca
  • La consistenza della stessa

Sebbene il primo punto lo abbiamo giá menzionato in molti altri articoli, non abbiamo mai parlato del secondo!

La consistenza dell’esca è particolarmente improtante quando peschiamo predatori piú diffidenti e che tendono ad “assaggiare” l’artificiale invece che morderlo per ridurlo a brandelli (esempio blackbass)

Il cavedano è uno di quei predatori che è solito “sputare” molto velocemente l’artificiale qualora ritenga che non sia di suo gradimento

Ecco allora che una esca siliconica con una consistenza gommosa e dunque molto più verosimile a quella di un’esca reale, gioca un ruolo fondamentale!

E SE PESCO I CAVEDANI CON LE HARD-BAIT?

Puó capitare che i cavedani non siano attratti da artificiali siliconici. o Magari stanziano in zone d’acqua difficilmente raggiungibili pescando con una soft bait

In questi casi l’angler di turno inizierá a pescare con un hard bait tipo minnow .

E qui iniziano i problemi…

Alcuni angler portano a riva prede su prede, altri allamano e slamano molto facilmente

Come mai?

Bhe, a paritá di artificiale utilizzato occorrerá rivolgere l’attenzione altrove. Ad esempio sulla canna!

LA GIUSTA CANNA DA PESCA PER I CAVEDANI

Se siamo di fronte al problema sopra, la soluzione non è ne semplice ne banale.

Un ruolo importante è ricoperto dalla canna da spinning e dalla sua elasticitá, ma qui entriamo in un “terreno” molto complicato giá che alcune canne vanno ene per alcune esche ma non per altre!

E dunque?

Se sei in questa situazione, la miglior cosa che puoi fare è confrontare la tua attrezzatura con quella di un altro angler che va assegno.

Se la canna e finale sono simili/identici a paritá di artificiali utilizzati, puoi stare ben tranquillo che la tua attrezzatura è OK.

COME PESCARE I CAVEDANI A SPINNING

“Ma se l’attrezzatura è ok, allora che diamine è?”

Devi iniziare a rivolgere l’attenzione su te stesso, come peschi, il tempo di reattivita sulla ferrata e ovviamente sulle giornate

I cavedani sono pesci un pó lunatici, alcune volte mangiano con decisione e molte altre sono soliti a “provare” l’artificiale

Sará dunque l’abilitá del pescatore a fare la differenza.

Sicuramente un bel trucchetto è quello di montare un finale in Nylon invece di fluorocarbon. Il nylon infatti è piú morbido e puó aiutarci in fase di ferrata.

Le ore di pesca suggerite sono quelle del tramonto, direi 18 – 20

Ma ricordati sempre che vai a pesca per divertirti e non per “imprecare”, dunque… se una giornata non va proprio come dici, non prendertel! La pesca è anche questo!

Seguici ed entra a far parte della nostra community:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.