ARTIFICIALI SHADSHAD PER I BASS: UN’ESCA FORMIDABILE

Eccoci qua con un bel articolo per la pesca a spinning al black bass

Siete in molti infatti ad amare lo spinning al bass, tecnica che io praticavo assiudamente da ragazzino

Al momento “ho perso un po il colpo” ma sogno di ritornare a pescare qualche bel bass “grassone” Fat, come dicono gli americani

Pescare i Bass a spinning è davvero emozionante visto che danno una botta tremenda

Oggi, con questo articolo, vediamo come pescare i bass con gli shad

ATTENZIONE

Se sei un angler esperto, allora quest’articolo non fa per te, te lo diciamo subito in maniera tale di risparmiarti il tempo di lettura. Questo articolo è prettamente dedicato al neofita!

In quest’articolo, infatti, spiegheremo:

  • Che Cosa è un’esca siliconica
  • Che cosa è uno shad
  • Come innescarlo
  • Come Pescare con uno shad
  • Dove poter pescare con quest’esca

Iniziamo dunque a spiegare un pochino che cosa sono queste fantomatiche esche siliconiche

ESCHE DI GOMMA

Gli artificiali di gomma sono abbastanza recenti, in passato, negli anni 80 giá c’era qualcuno che le utilizzava ma la tendenza era senza dubbio minnow, rapala e family

Quelle che in gergo vengono definite “Hard Bait” tradotto esche solide, dure

Negli ultimi decenni invece, soprattuto in questi ultimi anni, gli angler stanno apprezzando sempre piú le esche siliconiche chiamate anche “soft bait”

Questi artificiali sono composti da silicone di diversa natura

Ecco dunque che avremo soft bai piú o meno rigide a seconda della rigiditá della gomma stessa

I vantaggi delle siliconiche sono sicuramente il movimento sinuoso, il costo contenuto e la facilitá di utilizzo

CHE COSA È UNO SHAD

Domanda che sicuramente fará rabbrividire qualche angler esperto, ma “siete nati imparati”? cosí si dice a casa mia…

Vediamo dunque, senza vergogna ne pregiudizi, che cosa è uno shad:

Gli shad sono esche siliconiche, appartengono dunque alle soft bait

Sono imitazioni di minutaglia di varie specie

Ecco dunque che la livrea cambierá molto da shad a shad cosí come le dimensioni.

Qui sopra possiamo vedere shad che rappresentano avannotti di perca,di lucci di trote. Ma ce ne sono veramente di tantissimi colori e specie

Altri, invece giocano su livree molto accese e innaturali capaci di scaturire l’aggressivitá dei predatori

Eccovi qui sotto un esempio

Il corpo di quest’esca puó essere piú o meno lungo e pió o meno affusolato.

Fattore comune e caratterizzante di tutti gli shad è senza dubbio la coda

La coda di queste esche siliconiche è il vero punto di forza.

Infatti queste esche sono dotate di un nuoto sinuoso e piuttosto naturale, ma a renderlo ancora piú catturante è il movimento della coda dello shad

Questa si muove in maniera laterale e vorticosa generando numerosi vibrazioni catturabili dalla linea laterale dei predatori

COME INNESCARE GLI SHAD

Molti sono i pescatori che scelgono gli shad per pescare a spinning

Tuttavia quest’esca non è cosi facile da montare come puó essere per esempio un minnow

Una delle poche accortezze che devi avere per pescare con gli shad è l’innesco

Molti principianti sbagliano proprio l’innesco di queste esche siliconiche, dunque vediamo come effettuare il giusto innesco per queste esche

Tutti gli shad per poter essere utilizzati hanno bisogni di ami appositi sostanzialmente riassumibili in 3 famiglie:

Un bella testina piombata come l’esempio sotto

è perfetta per innescare gli shad e pescare i bass in acque con pochi ostacoli sommersi

Se invece siete di fronte a una fitta vegetazione sommersa e a rami,vegetazione superficiale, ostacoli galleggianti di varia natura “cover” (come dicono gli esperti)

Dovete scegliere un’altra tipologia di ami

Un amo piombato, da swim bait, è puó essere un’interessante soluzione per pescare grandi black bass

Se siete di fronte a uno spot difficile, ad alte possibilitá di incaglio allora dovrete scegliere ami con archetti antialga oppure optare per un amo normale da Texas

Questa tipologia di innesco sicuramente vi risparmierá qualche alga impigliata nel vostro artificiale e sicuramente vi eviterá anche qualche incaglio

Vivamente consigliata perchi pesca in laghi di cannetti con vegetazione acquatica molto fitta

COME PESCARE BASS CON GLI SHAD

Gli shad sono perfetti per pescare i bass, i loro nuoto sinuoso e la loro facilitá di utilizzo sono perfetti anche per i meno esperti

Non occorre infatti jerkare come alcune hard bait ma l’esca “fa il suo lavoro” anche semplicemente recuperata “stile traina”

Sono esche che lavorano bene a basse velocitá dunque recuperarla a ritmi sostenuti è vivamente sconsigliato

Se hai appena comprato il tuo primo shad per i black bass ti consigliamo di lanciarlo e recuperarlo a 5-6 metri da riva e recuperarlo in varie maniere

In questa maniera potrai capire quale velocitá di recupero, anche in funzione del peso applicato all’esca siliconica, è perfetta al caso tuo

Una volta capito la velocitá di recupero ottimale, potrai pescare in 2 maniere distinte:

Pescare a spinning con uno shad sul fondo

Potrai praticare lo spinning con gli shad laciando e aspettando che questi tocchino il fondo

A questo punto potrai far saltellare il tuo artificiale sul fondo. Per ottenere questo effetto, dovrai recuperare con canna alta, colpetti di canna e recupero lento.

Questa tecnica di pesca è perfetta per pescare i black bass quando stanno sul fondo nei mesi piú freddi

Shad in superficie o mezz’acqua

Potrai lanciare e recuperare la tua soft bait in superficie applicando un recupero lineare o applicando qualche jerkatina alla canna dando all’esca un effetto “pesce in difficoltá”

Quest’ultima maniera di pescare è perfetta per l’estate quando i bass, grnadi e “nani” sono soliti stazionare giusto sotto la superficie dell’acqua

DOVE PESCARE I BASS CON GLI SHAD

Queste esche sono perfette per pescare i bass in spot difficili, ad alta presenza di ostacoli sommersi

Ma anche in posti detti “cover” cioè coperti da rami morti, canneti, piante acquatiche dove l’esca sará veramente diffcilile da far lavorare e sará altresì difficile da non incagliarla

Dovuta alla sua natura siliconica, uno shad morbido, fatto scivolare sotto la superficie , senza troppi ambi di direzione lavorerá perfettamente anche in questi ambienti molto complicati.

Potrai utilizzare questa tipologia di artificiale sia quando sei nel bel mezzo del laghetto vicino a casa con il tuo Belly Boat sia quando peschi da riva con i tuoi Waders da pesca

Qui gli shad saranno capaci di stanare il grosso predatore fermo in attesa del passaggio di qualche povera vittima.

Seguici ed entra a far parte della nostra community:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.