Kayak da pesca: tutto ciò che devi sapere sulla canoa per pescare

kayak da pesca

L’acquisto di un kayak da pesca è uno step importante per qualsiasi amante della pesca a spinning.

Infatti, il kayak fishing richiama infatti sempre più appassionati, complice l’orizzonte di possibilità che si spalancano di fronte al pescatore. Spot prima irraggiungibili sono finalmente alla portata, si può utilizzare un ecoscandaglio e praticare tecniche impossibili da praticare da riva.

Che si tratti di spinning classico, spinning sulle mangianze o traina con artificiali, il kayak da pesca può davvero cambiare la vita di qualsiasi pescatore. In questo articolo approfondiremo tutto quello che c’è da sapere sulle canoe per pescare, fornendo alcuni utili consigli sulla scelta e sui brand migliori.

Pescare con la canoa

É possibile pescare col kayak. Il kayak fishing è una pratica di recente sviluppo, ma non per questo priva di appassionati. Anzi! Ci sono giá diverse gare e manifestazioni a riguardo.

Sono in molti a utilizzare kayak da pesca per pescare a spinning o traina leggera, addirittura c’è chi lo usa come una piccola barca pescando in piedi. Altri invece preferiscono pagaiare (o pedalare) e raggiungere cosí spot altrimenti irragiungibili da terra.

Ecco allora che un kayak da pesca puó essere un perfetto sostituto di una piccola barchetta da pesca con tutti i costi associati.

Kayak gonfiabili da pesca: sono adatti?

Alcuni kayak presentano doppia seduta, con seggiolino e sono gonfiabili.

Questi modelli hanno una buona stabilità trasversale, derivante da una generosa larghezza. Anche il prezzo di queste canoe è molto piú contenuto rispetto ai kayak da pesca tradizionali. La domanda che sorge spontanea è: sono adatti alla pesca?

kayak gonfiabile da pesca
Kayak gonfiabile

Purtroppo, avere a che fare con ami ed ancorette rende l’utilizzo di questi kayak abbastanza rischioso; nessuno si vorrebbe infatti trovare a largo con una piccola imbarcazione forata che si sta pian piano sgonfiando…

Ecco allora che, scartate le canoe tradizionali, ci sentiamo anche di sconsigliare anche quelle canoe gonfiabili seppur comode, economiche e, a dire il vero, piuttosto stabili.

Che cos’è un kayak da pesca?

A differenza di una canoa tradizionale, il kayak da pesca presenta determinate caratteristiche che la rendono unica. A differenza della canoe classiche, quelle da pesca offrono una maggiore stabilità trasversale (si ribaltano difficilmente), portacanne e diversi spazi per contenere attrezzatura e altri oggetti da portare con sè durante la battuta di pesca.

La maggiore stabilità, oltre ad offrire più sicurezza nella navigazione, permettono una pescata più comoda e, per alcuni temerari, anche di mettersi in piedi (praticamente impossibile con un kayak tradizionale).

kayak per pesca
Kayak da pesca con pedali

Tipologie di kayak da pesca

Ovviamente esistono varie tipologie di kayak da pesca, ognuno dei quali con caratteristiche e fasce prezzo diverse.

Devi sapere che tra i vari modelli presenti sul mercato, ne esistono alcuni che hanno i pedali come propulsione. Tra quelli dotati di pedali, possiamo poi distinguere due tipologie che andremo brevemente a descrivere piú sotto.

C’è infatti chi si spinge oltre e, non contento, monta un piccolo motore elettrico nel kayak da pesca. Una propulsione a elica renderá superfluo un qualsiasi tipo di sforzo fisico per raggiungere il tuo spot di pesca e sarai libero di concentrarti.

Quindi, riassumendo possiamo dire che esistono 3 modi e modelli per propellere una canoa da pesca:

  • A remi (pagaia)
  • A pedali
  • A motore

Ma quali sono realmente le differenze e similitudini tra un modello ed un altro? Vediamolei insieme.

Kayak per pesca a remi

La maggior parte dei kayak è stato concepito e disegnato per utilizzare la pagaia. Generalmente sono modelli ” entry-level”, che permettono di affacciarsi alla pesca in kayak ad un costo contenuto.

Se poi ti piace fare alcune uscite in canoa, ovviamente consentono anche l’uso più tradizionale.

Se vuoi acquistare un kayak di questo tipo, assicurati che abbia un seggiolino con uno schienale comodo e che permetta di recuperare più facilmente dallo sforzo della pagaiata.

Dai un occhio alla larghezza della canoa, scegli una canoa con minimo 65 cm di larghezza e assolutamente piedi liberi, la sicurezza prima di tutto!

Molto importanti sono poi i vari gavoni presenti nel kayak da pesca. Almeno un gavone è indispensabile per riporre tutta l’attrezzatura. Un altro vano a poppa della canoa è altresí indispensabile per alloggiare oggetti piú piccoli e comprimibili, come una giacca, una borsa o altro.

Kayak da pesca a pedali

Questi kayak hanno caratteristiche ben diverse dai primi. Se infatti la “famiglia” sopra dei kayak è molto vasta, questa invece è piuttosto ristretta.

Stiamo parlando di kayak ” di nicchia” studiati appositamente per il kayak fishing.

Possiamo dire che i kayak con pagaia sono multi-uso, qusti invece sono (quasi) esclusivi per la pesca

Come appena accennato nel paragrafo precedente, esistono due tipologie distinte di kayak a pedali:

  • pedali a spinta. Sotto lo scafo si trovano due pinne che si azionano mediante questi pedali. Queste pinne vanno avanti ed indietro e producono in questa maniera una spinta. Da tenere in conto che possono essere un dure da usare, soprattutto per i meno allenati
kayak pesca a pedali
Kayak da pesca a pedali
  • pedali a rotazione. Questi pedali funzionano esattamente come quelli della bicicletta, solo che non azionano una ruota gonfiata ma delle pinnette sotto lo scafo o addirittura un’elica (modello Draki, Atlantis). Questi pedali sono meno fastidiosi per l’articolazione del ginocchio.
kayak pesca
Pedali con elica

Ovviamente puoi utilizzare un kayak come questi anche con la pagaia, ma sarà ovviamente più scomodo. I pedali offrono infatti il grande vantaggio di avere sempre le mani libere, anche mentre ti dirigi verso lo spot da te scelto.

READ  TENTACOLI E SPINNING. ECCO A VOI L'EGING!

Se, per esempio, durante il percorso vedi una cacciata di un qualche predatore, non dovrai perdere tempo per posare la pagaia, riporla in maniera sicura e prendere la canna. Come sappiamo, in alcuni casi, il tempismo è l’arma principale.

Kayak da pesca a motore

Molti appassionati dello spinning in kayak, non contenti dei moltissimi comfort e prestazioni in termini di stabilità offerti da queste canoe, desiderano non dover ricorrere a uno sforzo fisico costante per andare a pescare. Insomma il loro desiderio è riporre tutta la loro attenzione sulla ricerca di spot unici, cacciate improvvise e azione di pesca.

Se anche te appartieni a questa cerchia di persone, allora dovrai concentrare la tua attenzione sulla ricerca di un kayak a pedali dove potrai installare un piccolo motore elettrico.

Ovviamente non stiamo parlando di un fuoribordo da 10cavalli a combustione, con questo coleresti a picco in men che non si dica!

Si tratta di piccoli motori elettrici da 4kg capaci di spingere il tuo kayak fino ad una velocità di 10km/h. Se scegli questa soluzione, ovviamente il tuo motore sará anche il tuo timone, esattamente come succede nei fuoribordo delle barche.

Di seguito una piccola selezione di motori elettrici:

Come posso personalizzare il kayak?

C’è da sapere che le canoe da pesca offrono spesso ottime possibilità di personalizzazione.

Una delle caratteristiche dei pescatori in kayak è il desiderio di personalizzare la canoa secondo le loro esigenze.

Non è raro trovare pescatori che hanno trasformato un kayak a remi in uno a motore oppure qualcuno che si è autocostruito un piccolo “lunotto” dove alloggiare un bel ecoscandaglio, ben protetto dai fastidiosi ( riflettenti) raggi del sole.

Molti costruiscono dei piccoli ” vani” aggiuntivi dove riporre scatole porta artificiali o altri piccoli accessori.

Queste sono solo alcune delle personalizzazioni che molti pescatori fanno nei loro kayak.

Migliori marche e modelli di kayak

Atlantis

Costruisce solamente canoe in plastica (polietilene) ad alta resistenza. I modelli sono svariati: si va dalla canoa semplice monoposto, al kayak “tuttofare” sino a modelli ad-hoc per la pesca. Quest’ultimi davvero belli e con una propulsione ad elica guidata a pedali!

La propulsione del kayak da pesca dell’atlantis ( modello Draki) è senza dubbio molto interessante in quanto permette di eseguire sia la marcia avanti che la marcia indietro senza nessuna complicazione! Invece se la propulsione è a pinnette le manovre sono piú complicate.

Inoltre il Draki è molto resistente sia agli urti che ai raggi del sole, ed il peso è assolutamente contenuto: un kayak per la pesca da soli 35Kg.

Big Mama

Marca emergente di tutto rispetto! Infatti big-mama si sta affermando nel panorama dei kayak da pesca per le sue qualitá costruttive, viene venduto con ben 4 portacanni giá installati

Propulsione a pedali e peso complessivo un pochino superiore all’Atalntis Draki: Il loro modello di punta per la pesca, chiamato ” Triken 405″ pesa 40kg

La casa ha poi altri modelli esclusivi per la pesca, stiamo parlando del: Malbec ( a pagaia), Tachero ( a Pagaia), Progressor ( a pagaia) e del Idrofin munito di pinne

Le marche indicate sopra sono italianissime, ma ovviamente sul mercato sono presenti numerosi altri brand di qualità. Fra questi:

Hobie

Azienda made in USA con sede in California, ha una vastissima gamma di kayak da pesca, addirittura ha ben due modelli fatti a “trimarano” cioè con due altri piccoli scafi ai lati per incrementare al massimo la stabilitá.

Liquid Logic

Ditta americana che produce kayak per diverse attivitá sportive. Si va da modelli per le rapide a modelli per le uscite estive. Ovviamente non mancano i kayak da pesca, ma non hanno caratteristiche peculiari, se non una larghezza incrementata per una maggiore stabilità.

Questa marca è dedita ad offrire una vasta gamma di prodotti ma non dispone un modello altamente specializzato per la pesca.

Pelican International

Una marca con 50 primavere sulle spalle. Produce una miriade di prodotti per gli sport acquatici, barchette gonfiabili, paddle ma anche canoe. Tra quest’ultime ha anche una serie “ben fornita” per la pesca. Le canoe da pesca della Pelican sono veramente diverse le une dalle altre puoi scegliere modelli piuttosto piccoli ed altri piú grandi: offre davvero una bella scelta!

Quale kayak da pesca scegliere?

Prima di tutto, come spesso facciamo nei nostri articoli, ti invitiamo alla calma e alla riflessione. Puó essere che hai visto qualche pescatore con una di queste bellissime canoe e te ne sei innamorato. La prima domanda che devi farti è: sei mai stato in canoa?

Questo è il punto dove dovrai partire.

Infatti un bel kayak da pesca, come accennato sopra, non è uno strumento che ti costerá 100 o 200 euro ma bensí 1200 o piú facilmente 1600 euro. Insomma, una bella cifra.

Certo è che un bel kayak da pesca ti permetterá di pescare davvero ovunque, addirittura in posti dove una barca non potrebbe mai arrivare. Mi sto riferendo a spot “infrascati” con bassi fondali o ostacoli vari.

Inoltre, l’alternativa alla barca è senza dubbio un kayak da pesca. Se confrontiamo i costi di una piccola barca da pesca con quelli di un kayak , non c’è confronto! Solo per comprare una piccola barca sono migliaia di euro e per mantenerla, come minimo sono 400 l’anno

In altre parole il kayak da pesca è uno strumento molto economico per le potenzialità che offre.

Ecco allora che se ti piace la canoa, vuoi pescare lontano da riva o in spot irraggiungibili da terra.

Se i prezzi visti sopra sono troppo alti per il budget a disposizione, puoi dare un’occhiata la ricco mercato dell’usato. Ad esempio, su ebay è possibile trovare diversi affari. Eccone alcuni qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *