SPIGOLE NOTTURNE CON LA GOMMA

Eccoci qua che, con grandissimo piacere vi raccontiamo un’altra incredibile uscita di pesca del Team Fishing Hook

Questa volta i principali attori sono “le regine del mare” conosciute comunemente come spigole o branzini

Molti angler provano a insidiano questo predatore a spinning con successo ma anche i cappotti sono considerevoli.

Vi raconto dunque la mia uscita di pesca iniziata con una piccola attesa di uno dei miei cari amici e compagni di pesca

LA PREPARAZIONE

Era da un pó di tempo che volevo ritornare a pesca con il mio “vecchio amico” e , considerate le condizioni ottimali, ci siamo accordati per le 10 di sera.

Mi è toccato aspettarlo un pochino poichè stava finendo il suo turno in pizzeria.

Ecco allora che riusciamo a raggiungere lo spot di pesca verso le 23

LO SPOT DI PESCA

Raggiunto freneticamente lo spot di pesca e animati da una voglia irresistibile di stanare a spinning qualche bella spigola

abbiamo inziato ad osservare attentamente lo spot di pesca

L’assenza completa di vento , bassa pressione unita a qualche goccia d’acqua e corrente nulla, facevano si che il colore dell’acqua permanesse tutt’altro che chiaro

Di fatto stavamo pescando in acqua torbida, dovuta anche, oltre alle condizioni sopra, da abbondanti piogge dei giorni precedenti

Il picco di marea giocava a nostro favore cosí come l’area portuale dove stavamo pescando, ricca di microfauna e minutaglia

Purtroppo, dovuto ai numerosi impegni familiari, il tempo a mia disposizione era davvero limitato ma le condizioni erano assolutamente perfette

ATTREZZEATURA UTILIZZATA

Studiate attentamente e nel dettaglio tutte le condizioni pesca, ho deciso di portare con me una delle mie fedeli canne da spinning

La Nomura Hero Camou FW con capacitá di lancio 2-12grammi munita di un bel mulinello Ryobi Drex 4000 caricato una treccia firmata Trabucco “Pro X8” per un diametro del 0,16

Per gli artificiali abbiamo scelto degli Shad da 3pollici della Revenge con un bel terminale in fluorocarbon dello 0,18

ENTRIAMO IN PESCA!

Uscendo di casa, e conoscendo bene lo spot di pesca avevo giá una vaga idea di come affrontare questa battuta di pesca, l’idea era infatti di utilizzare esche piuttosto cromatiche

Guarda il mio video qua sotto!

Raggiunto lo spot, tale idea è stata ampiamente confermata dal colore torbido dell’acqua. Ho dunque deciso di montare uno Shad di Colore Blu elettrico capace di ben distinguersi anche in condizioni visive non ottimali

AZIONE DI PESCA

Ancora una volta, ci tengo a precisare circa la torbiditá dell’acqua.

In queste condizioni, infatti, la minutaglia staziona sul fondo alla ricerca di qualche piccolo invertebrato sfruttando quei lievi movimenti di corrente capaci di sollevare qualche granello di sabbia.

Per evitare incagli, utilizziamo una testina offset. Per chi non dovesse conoscerla è una montatura dove l’amo permane quasi completamente coperto dentro l’esca siliconica

L’assenza di correnta mi ha permesso di usare un piombo leggerissimo che, come saprete, dona all’esca un movimento molto naturale..

Ripeto: L’azione di pesca deve imitare qualche pesciolino che staziona sul fondo

Ecco allora l’uso di uno shad fatto delicatamente rimbalzare sul fondo grazie a un recupero molto lentoe a jerkatine leggere

Dopo qualche lancio… Sbam! Prima botta, ma il pesce purtroppo “non ci rimane”

Non mi do per vinto…

Eseguo ancora 1,2,3 lanci

Ecco allora altra botta secca, senza dubbio era lei, la regina.

Questa volta il pesce è in canna e con grande soddisfazione riesco a portarlo a riva

Ecco una foto!

Ho poi continuato l’uscita di pesca, a un certo punto sento una forte tensione sulla mia lenza…. sicuro “quasi” di un incaglio con qualche fune, mi fermo un secondo e rinizio a riavvolgere il mio filo

Ma una fune non la era!

Era una grossa spigola che stava ” assaggiando” il mio shad…

L’ho presa praticamente sotto i piedi e sono riuscito, anche questa, a portarla riva! Nel video potete vedere anche lei!

Ci rivedremo più in avanti in qualche altra uscita di pesca a spinning in mare

By: Elia Fishing Hook Team

Seguici ed entra a far parte della nostra community:

3 pensieri riguardo “SPIGOLE NOTTURNE CON LA GOMMA

  • 26th Febbraio 2020 in 11:56 am
    Permalink

    Ciao e complimenti per le belle catture!!!
    Ultimamente pesco anche io più light, sto facendo un’approccio “diverso” alla ricerca alla spigola e utilizzo attrezzature altrettanto leggere. Mmi chiedevo vedendo l’attrezzatura da te utilizzata, come mai usi un reel 4000 su una canna light e un braid 20lb?

    One Angler

    Rispondi
    • 28th Febbraio 2020 in 9:28 am
      Permalink

      Cia Gregorio
      Ti ringraziamo per l’interesse. Un 4000 ci da una certa garanzia anche per catture più grosse, il 20lb ricade in una scelta personale, cmq sempre attrezzato con finale in fluorocarbon

      Rispondi
  • Pingback: LA SPIGOLA TRA LA SCHIUMA - PESCA SPINNING

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.