Spinning mare

Pesca alle aguglie a spinning: la guida completa

spinning alle aguglie

Spesso pensiamo a loro come possibile preda di predatori come pesci serra e barracuda, ma le aguglie sono a loro predatori voraci di minutaglia e piccoli pesciolini. Perchè non provare allora ad insidarle con le esche artificiali? Soprattutto con un’attrezzatura leggera, infatti, questi pesci possono farci divertire parecchio. In questo articolo ti spiegheremo come pescare a spinning alle aguglie, qual è il periodo migliore, gli spot da preferire e, ovviamente, l’attrezzatura da utilizzare.

Contenuti

Aguglie a spinning: facciamo un po’ di chiarezza

Lo spinning in mare durante la tarda estate ed inizio autunno, sono spesso incentrate sulla ricerca di predatori importanti come i pesci serra. In questi casi, utilizziamo spesso esche come il needle, che imitano in modo piuttosto affidabile la silhouette di un’aguglia. Questi pesci, infatti, sono soliti avvicinarsi in gran numero durante questo periodo e sono facile preda di grandi predatori.

Tuttavia, le aguglie sono predatori particolarmente voraci e, se vogliamo passare alcune ore di divertimento, questi pesci possono essere obiettivo ideale per una giornata di pesca vivace e stimolante. Utilizzando infatti un’attrezzatura da light spinning, le aguglie sono pesci piuttosto combattivi, soprattutto se la taglia è importante. Inoltre, sono capaci di formidabili attacchi a galla, che danno sempre un tocco di adrenalina in più alla pescata.

Prima di approfondire come si pescano le aguglie a spinning, diamo qualche informazione su questo pesce. L’aguglia (Belone Belone) è un pesce pelagico dalla forma allungata, caratterizzata da sottili mascelle a forma di becco. Proprio questa peculiarità dovrà farci adottare degli accorgimenti in pesca. Le dimensioni ridotte della bocca rendono infatti piuttosto complicata la ferrata e dovremo quindi optare per esche ed ami di piccole dimensioni.

L’aguglia è solita vivere in grandi banchi formati da decine di esemplari, sebbene nella stagione degli amori è possibile trovarla in “coppie” a nuotare appena sotto il pelo dell’acqua.

Spot e periodo ideali per pescare l’aguglia

L’aguglia è un pesce pelagico che, durante i mesi invernali, è solito vivere piuttosto al largo rispetto alle nostre coste. Durante i mesi estivi, che coincidono con il periodo della frega, grandi banchi di aguglie si avvicinano alla riva ed è proprio in questo periodo che è comunissimo incontrarli anche in pochi centimentri d’acqua.

Sarà proprio nei tardi mesi estivi che proveremo la pesca alle aguglie a spinning. In particolare, i mesi autunnali possono regalare catture di ottima taglia: in questo periodo, infatti, molti degli esemplari sono quelli “sopravvissuti” alle cacciate estive di serra e soci, raggiungendo e superando anche i 50 cm di lunghezza.

L’habitat ideale di questo pesce è piuttosto variegato. Possiamo infatti trovarlo in arenili sabbiosi, così come in prossimità di scogliere e pianate rocciose. In aggiunta, è molto comune anche all’interno dei morti e vicino ai moli. Tutti questi ambienti sono quindi ideali per pescare le aguglie, prediligendo in particolare scogliere, pennelli e moli che si gettano in mare aperto.

Un grande strumento per pescare le aguglie a spinning è rappresentato ovviamente da una piccola barca ma, in assenza, anche la pesca in kayak puó essere perfetta per le aguglie.

L’attrezzatura per la pesca alle aguglie: la leggerezza è un must

Per praticare lo spinning alle aguglie, dobbiamo partire da un presupposto: si tratta di pesci perfetti per il light spinning. Come abbiamo visto prima infatti, questi pesci presentano un apparato boccale di dimensioni ridotte. Provare ad insidiarle con ancorette ed ami di dimensioni mastodontiche, dunque, sarebbe quasi velleitario.

Per la canna, parliamo quindi a grammature massime di 15-20g, con azione fast. Per praticare questo tipo di pesca, non occorre investire chissà quali capitali: potremo optare per alcune soluzioni a buon mercato (ma di ottima qualità) come quelle sotto:

Il mulinello da abbinare dovrà avere idealmente una taglia 2000-2500 (qui trovi la guida all’acquisto al miglior mulinello da spinning per una panoramica completa).

Offerta
SHIMANO Mulinello da Spinning Catana Fe 2500 | Mulinello
  • Rapporto di recupero: 5,0:1
  • Capienza (nylon mono), metri/millimetri (diametro): 160/0.25
  • Recupero linea: 73 centimetri
Daiwa Ninja 2000A, Mulinello da pesca, Frizione Anteriore,...
  • ✅ GARANZIA TOTALE: questo prodotto è garantito per 2 o 3 anni a seconda delle indicazioni del produttore.
  • ✅ SPEDIZIONE SICURA: la spedizione del prodotto viene assegnata solo a corrieri ad alta affidabilità ed i pacchi sono realizzati in maniera molto robusta.
  • ✅ GRANDE MARCHIO: questo prodotto appartiene ad un marchio di alta qualità.
Daiwa Legalis Lt 2020 2500
  • Taglia: 2500, Rapporto di trasmissione: 5.3:1
  • Capacità della lenza della bobina metri/mm: 150/0.2
  • Recupero linea: 75 centimetri

Di conseguenza, anche il trecciato avrà un diametro ridotto. Per il termonale possiamo optare per uno 0,25 mm.

DAIWA J BRAID X8 0,35MM 1500MT MULTICOLOR
  • 0.35 millimeter / 36 kilogramm
  • Lunghezza: 1500 meter
  • Colore: Multi colore
Line Kairiki 8 300m 0.13mm 8.2kg Multi C
  • Ha una bassa resistenza all'acqua
  • Presenta un allungamento massimo di
  • Materiale: Polietilene
Daiwa Legalis Lt 2020 2500
  • Taglia: 2500, Rapporto di trasmissione: 5.3:1
  • Capacità della lenza della bobina metri/mm: 150/0.2
  • Recupero linea: 75 centimetri

Se vuoi maggiori informazioni, puoi leggere la nostra guida all’acquisto delle migliori canne da pesca a spinning, oppure visitare la nostra sezione sulle canne da pesca.

Artificiali per lo spinning all’aguglia

Il predatore è di taglia ridotta ed è caratterizzato da un apparato orale di piccolissime dimensioni. Il rostro delle aguglie riuscirá dunque a mordere e carpire piccoli artificiali, armati con ami ed ancorette di dimensioni modeste. Qui sotto trovi le tipologie più comuni:

Micro Jig

I metal jig di piccole dimensioni rappresentano una delle soluzioni più comuni per la pesca alle aguglie con gli artificiali. Infatti, i jig ci permettono tantissime varietà di recupero. In particolare, per questo pesce non dovremo far scendere troppo l’esca. Non appena toccherà l’acqua, lo andremo a recuperare sotto la superficie in modo veloce e con delle piccole jerkate. In aggiunta, i micro-jig hanno il vantaggio di offrire un’ottima lanciabilità, a dispetto di dimensioni molto contenute. Qui sotto trovi una selezione di alcuni fra i modelli più efficaci per questa. pesca:

SAVAGE GEAR Esca in metallo JIG MATITA MICRO Z 4,9 cm/10g
  • Design versatile
  • Perfetto per contrazioni, jigging e recupero costante
  • Colori UV, Eco amichevole, resistenza minima
Savage Gear 3D Needle JIG 7 g – Glow Zebra
  • Dimensioni: 6 cm
  • Peso: 7 g
  • Venduto senza amo

Hardbait: Popper , WTD e minnow floating

Stazionando sotto il pelo dell’acqua, piccoli popper e walking the dog possono essere un vero e proprio asso nella manica. Inoltre, gli attacchi “a galla” sono sempre garanzia di emozioni ed adrenalina! Ovviamente, anche piccoli jerk in grado di lavorare appena sotto la superficie dell’acqua si dimostrano spesso ottime soluzioni.

floatofly Esche per la Pesca, 75 mm/10g Popper Pesca Popper Esca Dura...
  • 【Design aerodinamico e forma aerodinamica】 - Con design aerodinamico, i cucchiai da pesca ottengono distanze di fusione davvero impressionanti.Con la forma aerodinamica presta i cucchiai a un...
  • 【LUTE DI AZIONE DI NUOTO A LIFE-I cucchiai da pesca producono un'azione selvaggia e irregolare. Con un equilibrio speciale che produce azione selvaggia senza torsione di linea. Contrastare e...
  • 【Attraente flash Spoons】 - Altamente visibile, UV migliorato, ottico illuminato che crea un flash brillante che attira i pesci.Grandi esche per trota, bluegill, luccio, panfish, pesce solare,...
Yo Zuri Duel 3DB Popper 75 mm Floating Lure R1101-PCR (4512)
  • Yo Zuri Duel 3dB Popper esca da 75 mm galleggiante r1101-pcr (4512)
  • 3dB galleggianti Popper 75 - Topwater - Suono: sonaglio
  • Peso: 10 grammi Lunghezza: 10 grammi.

Cucchini e mini spoon

Per quanto riguarda gli artificiali, concentreremo la nostra attenzione su mini spoon, tra l’altro utilizzati alla pesca alla trota (a questo link trovi un approfondimento dedicato). Il recupero deve essere fatto a canna alta e non deve essere eccessivamente veloce, soprattutto in quei giorni dove il branco di aguglie è presente ma non particolarmente attivo

La bombarda

E’ vero, non si tratta di spinning. Tuttavia, la pesca con la bombarda si avvicina parecchio alla nostra amata tecnica. Dopotutto, si tratta di lanciare e recuperare un pezzo di plastica in acqua! L’approccio bombarda e raglou (o bombarda + coreano, per chi non ha problemi a snaturare all’estremo la tecnica dello spinning) si dimostrano tra gli approcci migliori per pescare le aguglie. Dunque, se hai voglia di una pescata semplice, veloce ed economica, non sottovalutare la bombarda!

Aguglie a spinning: le domande più frequenti

Qual è il periodo miglore per la pesca alle aguglie?

Il periodo migliore è quello che coincide con l’estate, periodo durante il quale questi pesci si avvicinano numerosi alle nostre coste. In particolare, il periodo da fine luglio e settembre è sicuramente quello in grado di garantire un maggior numero di catture.

Qual è la migliore esca per le aguglie?

Le aguglie possono essere insidiate con diverse tipologie di esche ed approcci di pesca. Dalla piccola traina costiera, allo spinning, passando per bombarda+raglou. Nel nostro articolo trovi tutti i consigli utili per iniziare la pesca di questo pesce.

Seguici ed entra a far parte della nostra community:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.