PescaSpinning.net

Pesca spinning

La pesca a spinning è una delle tecniche più affascinanti dell’universo fishing. Chiamato anche “pesca lancia e recupera”, lo spinning consiste nel lanciare esche artificiali (di metallo, legno, resina, gomma, ecc.) e recuperarle, simulando l’azione di un pesciolino reale.

L’obiettivo è dunque quello di stimolare l’istinto dei pesci predatori. Infatti gli artificiali, recuperati in diverso modo, producono delle vibrazioni fortemente attiranti. Che si peschi a spinning in mare o acqua dolce, sono tantissimi i pesci insidiabili, così come sono numerosi gli approcci che si possono adottare.

Come pescare a spinning

Se sei un neofita, sei atterrato nel posto giusto. Su PescaSpinning.net potrai trovare utili consigli ed approfondimenti su come pescare a spinning ed iniziare ad intraprendere questa tecnica tanto impegnativa e a volte frustrante, ma che però può regalare delle emozioni indescrivibili.

Per iniziare a pescare a spinning è necessario dotarsi della giusta attrezzatura. Parliamo quindi di

  1. Canna da spinning;
  2. Mulinello;
  3. Esche artificiali;
  4. Filo trecciato per lenza madre;
  5. Filo in fluorocarbon per terminale;
  6. Minuteria (snap, split ring, ecc.)

Ovviamente, l’elenco sopra varia in base al tipo di pesce e all’approccio che vorremo adottare. In altre parole, l’attrezzatura per pescare il luccio è diversa da quella per le trote, così come lo spinning al tonno non può essere comparato con quello alla spigola.

Come iniziare quindi? il consiglio è quello di acquistare un’atrezzatura di medio livello, con caratteristiche utili per pescare i pesci più comuni nelle zone dove inizierai a praticare lo spinning. 

Su PescaSpinning.net troverai tantissimi approfondimenti e guide su attrezzatura, pesci, spot, azioni di pesca e tanto altro.

Un vero e proprio punto di riferimento per chiunque voglia iniziare o già pratica questa affascinante tecnica.

Tecniche di pesca spinning

Con pesca spinning si intende un universo di diverse sottofamiglie di pesca con gli artificiali. Eccone solo alcune delle tecniche di pesca a spinning più popolari:

  1. Spinning medio: pesca con artificiali fino a circa 40 g di peso.
  2. Spinning medio-pesante e pesante: artificiali sopra i 40 g.
  3. Medium-light e Light Spinning; esche artificiali con peso fino a 15 g.
  4. Ultra Light Spinning: fino a 5-7 g di peso.
  5. Shore jigging: pesca con artificiali metallici chiamati metal jig.
  6. Light Rock e Rock fishing: pesca con esche siliconiche per insidiare predatori “di roccia”.
  7. Bass fishing: pesca al black bass, uno dei pesci più amati dagli spinner.
  8. Eging: pesca con gli egi, ovvero le “totanare”, artificiali per insidiare cefalopodi come calamari, seppie e polpi.

Le discipline sono naturalmente molte. di più e, spesso, queste si “mischiano” fra di loro.

Ad esempio, l’attrezzatura per pescare a shore jigging può adattarsi anche ad uno spinning pesante. Oppure, è possibile utilizzare l’attrezzatura da spigole anche per alcuni pesci di acqua dolce, e così via.

Per iniziare è dunque consigliabile optare per accessori in grado di coprire una serie di esigenze e tecniche spinning differenti. Saranno il tempo e l’esperienza a farti progredire verso nuove attrezzature più “specifiche”.

PescaSpinning.net: tutto sulla pesca a spinning

PescaSpinning.net vuole porsi come il punto di riferimento in Italia per quanto riguarda la pesca lancia e recupera con gli artificiali.

Navigando ed esplorando le varie sezioni del nostro sito potrai trovare tantissimi contenuti utili per pescare a spinning, sia in mare che in acqua dolce (“fresh water”): canne, mulinelli, esche artificiali, consigli di pesca, guide su come insidiare specifici predatori e tanto altro.

Seguici ed entra a far parte della nostra community: