PESCARE IL BARRACUDA A SPINNING

barracuda a spinning

“Sphyraena viridensis”

Forse non ti dirá molto, ma devi sapere che questo è il nome latino di un fantastico predatore marino: il barracuda

Ricordo ancora negli anni passati, quando i pescatori italiani non erano abituati a pescare a spinning barracuda

Spesso si sentiva “ha preso un barracuda” e spesso qualche pescatore ridacchiava incredulo che potessero esistere barracuda nel mediterraneo

La popolazione di questo predatore ha iniziato a espandersi a partire dagli anni 90 ed oggi possiamo dire con tranquillitá che si tratta di una specie piuttosto abbondante nelle nostre acque

Con questo articolo il Team AletSpinning, marca di pesca a spinning con propria linea di artificiali , vi svelerá TUTTI I DETTAGLI della pesca al barracuda:

  • La Specie
  • Le abitudini
  • Gli Spot di Pesca
  • Le stagioni
  • L’attrezzatura
  • Gli Artificiali
  • Alcuni consigli d’oro!

Dunque, che stiamo aspettando?!

Pronti attenti.. via!

LE SPECIE DI BARRACUDA

Prima di tutto occorre precisare che non esiste, una ed una sola, specie di barracuda ma bensí due.

Il Barracuda atlantico e il Barracuda Mediterraneo.

Per quanto riguarda il barracuda atlantico, ha il corpo piú lungo piú grosso i denti sono sporgenti, di grosse dimensioni ed affilati.

Il dorso è spesso caratterizzato da colore blu/grigio, gli esemplari piú grandi hanno anche qualche striscia ( banda) verticale di colore piú scuro

Il Barracuda mediterraneo invece, è quello che si trova nei nostri mari.

Il barracuda mediterraneo ha il dorso di color bruno , fianchi di color argento e ventre prevalentemente bianco.

Proprio come il “cugino” atlantico, sui fianchi presenta bande di colore piú scuro. La testa è a forma affusolata, robusta e con occhi capaci di predare praticamente ovunque.

La mandibola, è uno dei suoi tratti distintivi, forte possente e slanciata in avanti.

I denti, di minor dimensione rispetto ai “barra” atlantici sono comunque estremamente affilati

Perfetti per “tritare” la minutaglia di cui si nutre regolarmente

LE ABITUDINI DEI BARRACUDA

Pescare i barracuda a spinning non è cosí difficile come si puó pensare in principio.

Questo predatore , infatti, non è il massimo dell’astuzia.

Dunque con alcuni accorgimenti potrete “andare assegno” e reglarvi un bellissima giornata di pesca

Vediamo allora come si comporta il barra e come dobbiamo comportarci noi per insediarlo

I barracuda catturati nei nostri mari hanno un peso che va dal 1,5kg al max di 4kg.

Sono pesci, per tanto, di dimensioni contenute.

Nella prima fase della vita i barracuda nuotano in branchi.

Gli esemplari adulti, invece, tendono ad essere molto piú solitari

Una volta allamati non oppongono una grande resistenza, sono soliti, invece, ruotare la testa e saltare fuori dall’acqua.

Partendo da queste osservazioni va da se che potremo munirci di un’attrezzatura non particolarmente pesante, anzi…

Ma lo vedremo piú avanti.

Come molti predatori “salt water” ama cacciare nella schiuma, ecco allora che una bella mareggiata in scaduta potrebbe “fare al caso nostro”

I barracuda si possono pescare tranquillamente anche a mare calmo, personalmente ho effettuato diverse catture anche in questa condizione

È buona norma insidiarlo sui cambi di luce!

Cosa c’è di meglio che andare a pesca al tramonto? Ricercate questo predatore all’imbrunire e potrete portarvi a casa una bella soddisfazione

Tra i molti pescatori a spinning, è aperta una diatriba sull’influenza che hanno le maree sul barracuda

Ancora una volta, personalmente non ho notato grande differenza

Ho ricevuto attacchi di barracuda su artificiali Alet sia a marea calante che crescente, pertanto vi dico che non influenza l’azione predatoria del barra.

DOVE PESCARE I BARRACUDA A SPINNING

Voglio invece darvi un “PRO TIP” … Avete mai provato a ricercare i barracuda sfruttando la presenza di una luce artificiale?

Personalmente mi è capitato di pescare a spinning il barracuda in aeree portuali con presenza di faretti e aver ricevuto diversi attacchi.

Tenete a mente questo suggerimento!

Sempre all’interno di aree portuali abbiamo effettuato diverse catture con il Team Alet, anche di esemplari di certe dimensioni!

Dunque non disdegnate i porti

Si puó pescare facilmente anche dall’alta costa rocciosa

Da evitare invece arenili con fondale basso, a lento declivio.

READ  TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE: LA LENZA MADRE

Il barra infatti, è solito cacciare in acque generalmente profonde dai 4 metri in su, anche se la sua azione predatoria è concentrata a galla

QUANDO ANDARE

Sei proprio deciso a pescare i barra a spinning?

Vediamo allora a seconda della stagione come si comportano e dove puoi pescarli!

La primavera `sicuramente la stagione migliore per lo spinning a questo fantastico predatore

Infatti in primavera il barracuda si avvicina alle nostre coste, e in questo periodo non avremo problemi a portargli i nostri artificiali “proprio sotto il naso”

Infatti, uno degli aspetti da considerare quando si pescano barra a spinning, è la sua indole

Il barracuda non è un pesce particolarmente attivo, non insegue pazientemente le prede come il pesce serra.

È solito, invece, aspettare diligentemente un “mal capitato pesciolino” nelle sue vicinanze per morderlo con prepotenza e triturarlo

Se vogliamo confrontare la sua indole con quella di un altro pesce, potremo assimilare la sua azione predatoria a quella di una spigola

Anche l’autunno è un periodo particolarmente buono per pescare i barra.

Una volta eliminato “il caos” estivo i barracuda si riavvicinano alla costa e possono essere insidiati senza troppe difficoltá

In quei posti dove l’acqua del mare si mantiene mite anche durante l’inverno, il barra fa la sua presenza sotto costa e anche qui avremo una buona occasione per ricercarlo.

LA GIUSTA ATTREZZATURA

Pescare  i barracuda a spinning non richiede attrezzature estremamente sofisticate

Il peso contenuto del pesce ed anche la sua resistenza una volta allamato, fa si che sia la canna che il mulinello possano avere qualitá “non eccelse”

Una buona canna da spinning medio, capace di lanciare tra i 15 e i 35 grammi o tra i 20 e i 45grammi, se vuoi stare piú sul pesante, faranno al caso tuo

Per quanto riguarda il mulinello, un modello 4000 o 5000 sono piú che sufficienti per pescare questi pesci

La lenza da utilizzare sará un monofilo del 0,25 o 0,30.  In alternativa, molti utilizzano un trecciato da 20lb

ARTIFICIALI PER I BARRACUDA: DIAMO UN’OCCHIATA!

Sono molti gli artificiali per pescare i barracuda.

Se avrai letto attentamente l’articolo, a questo punto saprai che i barra sono soliti stazionare non completamente sotto costa ma un pochino piú al largo

Saprai anche che non amano inseguire la preda, ma piuttosto aspettarla per poi ghermirla

Inoltre sono soliti stazionare in superficie o poco sotto.

Tenendo in conto di queste IMPORTANTISSIME  nozioni ci regoleremo di conseguenza con i nostri artificiali

Utilizzeremo esche capaci di raggiungere buone distanze e ad azione superficiale

Tra quelle che preferiamo:

  • Aron AletSpinning
  • Momotti
  • Saltiga 140
  • Swordy 23 AletSpinning
  • Angel Kiss Yamashita
  • Yo-Zuri Mag Darter

CONSIGLI D’ORO PER I BARRA

Attenzione ai denti!

Come giá spiegato, pescare il barra non comporta molti problemi ma la sua dentatura puó invece lacerare completamente la nostra lenza

Alcuni angler usano con successo il fluorocarbon, altri invece ripiegano su un bel cavetto di acciaio per “stare tranquilli”

In qualsiasi caso dovrai ASSOLUTAMENTE  considerare questo aspetto!

Personalemente consigliamo il cavetto anche se comporta una peggior nuotata del nostro artificiale

Se sai per certo che lo spot è popolato solo da piccoli barra, e peschi con artificiali lunghi, allora puoi provare anche con un finale in fluorocarbon non minore dello 0,40 meglio 0,45

Come si dice… a tuo rischio e pericolo!

Un altro consiglio d’oro per pescare i barra a spinning, è lo spot

Sebbene abbiamo giá parlato sopra degli spot, non ti ho rivelato un segreto

Il barracuda, specie quelli piccoli, sono pesci che vivono in branchi STAZIONARI

In banchi, cioè , che sono soliti stazionare nei stessi punti o in punti poco distanti

Se individui un bel branco di barracuda, potrai riprovare i giorni seguenti, e non ti dovrai stupire se ancora una volta sarai capace di toglierti qualche soddisfazione

Insomma, la pesca al barra è senza dubbio affascinante.

Un bellissimo predatore che non ha enormi esigenze e perfetto anche per l’angler neofita

Non ti resta che aspettare e farci sapere con un commento sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *